Jonatan

Immagine anteprima YouTube

Questo è Jonatan, anni 21

Ana Marìa Schapira

A nome di Tangoblivion, faccio le condoglianze alla nostra maestra Ana Marìa Schapira la cui mamma, Ofelia, è deceduta questa mattina a Buenos Aires.

Un abbraccio caloroso ad Ana da parte di tutti gli amici di Venezia.

“Il Volo” di Horacio Verbitsky

In epoca di mistificazone della realtà, mi sembra interessante riportare un dettaglio dell’ intervista rilasciata dall’ ufficiale dell’ esercito Adolfo Scilingo, responsabile di avere pilotato in due occasioni gli aerei da cui si gettavano, in stato di semi incoscienza, i “sovversivi”.

Nel lessico militare i sequestri erano “arresti”; Torturare era ” ottenere informazioni dal nemico”; Rubare era “recuperare”; Uccidere clandestinamente era “eliminare i sovversivi”. Queste piccole accortezze lessicali conferivano apparente legalità ad azioni che in realtà violavano qualunque legge militare, qualunque convenzione internazionale, qualunque morale religiosa.

  Tutto ciò mi ricorda qualcuno che si ostina a dare altri nomi al favoreggiamento della prostituzione minorile

Da leggere “Il Volo” di Horacio Verbitsky

Roberta

——————————–

Mi permetto di aggiungere al post di roberta alcune informazioni sul libro

Sono stato all’ESMA. Le voglio parlare.” Così inizia una delle interviste più importanti per la storia dell’Argentina contemporanea e per il mondo intero. Adolfo Scilingo, capitano di corvetta, ex membro dell’apparato repressivo che ha detenuto il potere in Argentina dal 1976 al 1983, confessa pubblicamente e per la prima volta al giornalista Horacio Verbitsky che alcuni desaparecidos venivano gettati in mare da un aereo dopo essere stati narcotizzati. Fino al 1995, anno in cui “Il volo” è stato pubblicato in Argentina, solo le vittime della repressione avevano denunciato quest’orribile modalità di eliminazione dei detenuti politici. Punto di svolta nella conoscenza e nell’analisi della storia recente del paese, “Il volo” ha rappresentato anche uno strumento probatorio fondamentale nel corso del processo condotto dal giudice spagnolo Baltasar Garzón contro lo stesso intervistato. Nell’aprile del 2005 Scilingo è stato condannato a 640 anni di carcere da un tribunale spagnolo.

http://www.ibs.it/code/9788860440914/verbitsky-horacio/volo-le-rilevazioni-di.html

Festa della musica e scioperi

http://www.26noticias.com.ar/es-el-dia-de-la-musica-y-suena-buenos-aires-54518.html

Vi allego il programma degli spettacoli musicali a cui oggi si può assistere nelle piazze e nei parchi di Buenos Aires, gratuitamente, per festeggiare il giorno della musica.

Qui da noi, oggi, sciopero degli operatori dello spettacolo (cinema, teatro, concerti: tutti annullati) per protestare contro i tagli alla cultura.

Osvaldo Buglione

Un omaggio ad Osvaldo Buglione, recentemente scomparso

Immagine anteprima YouTube

matrimonio egualitario

L’ Argentina approva finalmente la legge sul matrimonio omosessuale. Il terzo mondo sono loro o siamo noi?
Roberta

Dall’ Argentina ci mandano questo

Carlos Gardel, a 75 años de su muerte, su bronce sigue brillando. El 24 de junio de 1935 a los 44 años fallecía en Medellín, Colombia, Carlos Gardel, convertido con el paso del tiempo en el símbolo del cantor argentino y uno de los principales emblemas de la cultura popular. Según algunos investigadores nació en Toulouse, Francia, el 11 de diciembre de 1890, y, según otros, nació en Tacuarembó, Uruguay, el 11 de diciembre de 1887, viviendo desde su infancia en Buenos Aires, conocido como “El morocho del Abasto”, “El zorzal criollo” o “El mudo”. Vivió la mayoría de su estadía en el barrio del Abasto en Bs As, donde hoy figura el Museo que lleva su nombre. En 1911 nace su dúo con José Razzano, canta y graba con las orquestas de Francisco Canaro, Osvaldo Fresedo y Julio De Caro entre otros. Su primer tango grabado: Mi noche triste. Entre otros films, que recomiendo, filmó:: Melodía de arrabal, Flor de durazno, Espérame, Cuesta abajo, El Tango de Broadway, El día que me quieras, Las luces de Buenos Aires. Gardel dijo: “…No basta con tener la voz más melodiosa para entonar un tango. No. Hay que sentirlo, además. Hay que vivir su espíritu…” Pero solo basta escucharlo, su afinación, su técnica, su fraseo, su interpretación, su carisma para saber que Carlitos….…cada día canta mejor.

 

Roberta

Pepito Cibriàn legge un poema dedicato a Federico Garcìa Lorca

Immagine anteprima YouTube

Buenos Aires, 1 Giugno 2010

Pepito Cibriàn si esprime a favore della legge sul matrimonio omosessuale, al momento in discussione al Senato

 

Roberta

Pasiòn Milonguera

Life Cafè

Venerdì 25 Giugno, Tangoblivion è lieta di organizzare, in collaborazione con La Milonga Porteña (RO), Emiliano y Jessica (VI), Hugo Samek (UD),  l’evento “Pasiòn milonguera, bailando con los milongueros”. La milonga si terrà c/o il Life Café di Mestre, in Via Don Tosatto 115 (di fronte al Centro Commerciale Auchan). Si balla dalle 22.00 alle 03.00. Ingresso 8 €, consumazione inclusa.
La serata si svolgerà nel rispetto dei “còdigos” delle milonghe tradizionali: invito con “mirada” e “cabeceo”, separazione dei settori uomini – donne, selezione musicale tradizionale. Musicalizador: Paolo Persiani. Prenotazione obbligatoria al n° 349 35 69 158

Nini Marshall

Immagine anteprima YouTube